12 su 12

Campionato Serie C2 Marche/Abruzzo
il lunedì di Carlo Federico Centofanti

Il #PescaraRugby non si ferma. 12 su 12. Anche dall’insidiosa trasferta di Teramo Rugby 1976 torna a casa con una vittoria col bonus e sale a 58 punti in classifica sui 60 disponibili. Eppure, l’approccio degli #squali al match non è dei migliori. I biancorossi di casa decisi a mantenere inviolato il “Comunale”, partono aggressivi e dopo venti minuti di sostanziale equilibrio, vanno in meta per il 5-0. La reazione frutta la meta di Edoardo Di Filippo trasformata da Nico D’antuono , ma il Teramo segna ancora e chiude il primo tempo in vantaggio 10-7. Nella ripresa, gli squali tornano a giocare come sanno, dominando le fasi statiche e alzando il ritmo del gioco. Tornano in vantaggio grazie alla meta di Simone Gualtieri, autore di uno spunto finale di gran classe, trasformata da D’Antuono che poco dopo segna altri tre punti con un “piazzato”. Il Teramo cede del tutto dopo la meta di Chabal Costanzo”Chaball” che schiaccia oltre la linea sospinto da tutto il pack. La ciliegina sulla torta è la quarta meta all’ultimo minuto, che regala agli squali il punto del bonus. La segna D’Antuono, oggi tra i migliori, per il 27-10 finale. Man of the match, il numero 3, Francesco Marien .
Il 9 aprile, alle 15.30, ultima partita in casa per il Pescara, contro la Vecchie Fiamme Old Rugby asd. Occasione per festeggiare la promozione con uno “speciale” #terzotempo.
#vivailrugby e la #sharktribbe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *